Il poster di Woodstock,
Arnold Skolnick

81ryzsl8ssL._SL1500_

Nell’estate del 1969, nei giorni dal 15 al 17 agosto, si svolse un evento destinato a cambiare inesorabilmente la storia della musica rock e non solo: Woodstock, Three Days of Peace and Music. Il manifesto del concerto prometteva “hundreds of acres to roam on”, (centinaia di acri per girovagare).

L’artista Arnold Skolnick disegnò, in un primo momento, quello che poi divenne il famoso manifesto con la colomba poggiata sulla chitarra, con un catbird poggiato su un flauto. “Mi trovavo a Shelter Island e disegnavo catbird per tutto il tempo” racconta “è rimasto seduto su di un flauto per un giorno, poi dopo aver ricevuto dagli organizzatori lo slogan del concerto, mi sono deciso a metterlo su una chitarra”.

A causa dello spostamento del concerto da Walkill a Bethel, gli organizzatori ebbero davvero pochissimo tempo perché il poster fosse disegnato, stampato e distribuito. Mancavano soltanto 4 giorni al concerto quando i manifesti furono spediti. 75 furono appesi ai pali del telefono, altri venduti come souvenirs ad 1$.