Multiverso, Zup Associati

multiverso zup associati su designplayground.it

Il Compasso d’Oro, il più autorevole premio di design mondiale giunto alla XXII edizione, quest’anno premia il design della comunicazione visiva.

Con una autorevole cerimonia la premiazione si è svolta il 12 luglio 2011, al Museo di Arte Contemporanea MACRO di Roma, nella sede della Pelanda al Testaccio, dove una giuria internazionale ha conferito 19 Compassi d’oro, 13 compassi alla carriera e 77 menzioni d’onore.

Multiverso, il progetto richiesto da AIAP (Associazione Italiana Progettazione per la Comunicazione Visiva) allo studio Zup associati, (Lucia Roscini, Andrea Medri e Marco Fagioli) come si legge nella motivazione, riceve il premio Compasso d’Oro 2011 per “l’originalità di tutta la campagna visiva e l’interessante giustapposizione di immagini e segni tipografici”.

Multiverso è un progetto di identità e comunicazione realizzato in occasione della Icograda Design Week di Torino, edizione 2008, evento organizzato dall’Aiap e in collaborazione con Icograda, sotto la presidenza di Beppe Chia, la curatela di Cristina Chiappini e Silvia Sfligiotti, il supporto di staff congiunti tra le due associazioni e la supervisione di Omar Vulpinari per Icograda.

“Il progetto trae ispirazione dal tema del multiverso ispirato da Mario Piazza il cui principio sottende l’idea di una realtà molteplice, in cui condividono culture e modalità di relazione diverse e spesso imprevedibili: un mondo non regolato da leggi univoche, ma fatto di potenzialità divergenti. Il multiverso parla una lingua mista e contaminata e ha diversi volti, astratti e fluidi: fisionomie allegoriche dei suoi mondi paralleli.” (fonte AIAP)

multiverso zup associati su designplayground.itmultiverso zup associati su designplayground.itmultiverso zup associati su designplayground.it

zup associati (Perugia, 2001), studio grafico. Si occupa di design e comunicazione aziendale. I suoi progetti sono spesso il risultato di collaborazioni interne ed esterne di piccoli team di lavoro, sviluppati sotto l’art direction di Marco Fagioli (Perugia, 1974), Andrea Medri (Forlì, 1974), Lucia Roscini (Perugia, 1974) e Livio Zupicich (Fiume, 1937).