Lithuanian Vodka, LT identity

Il leader del mercato della vodka in Lituania, Lithuanian Vodka, in collaborazione con il famoso team di progettazione lituano LT Identity, ha prodotto una serie di bottiglie in edizione limitata.

Il suo design si discosta dal quadro tradizionale tipico del settore delle bevande alcoliche in Lituania. L’edizione speciale di “Lithuanian Vodka Gold” progettato con moderni simboli etnografici (foglie di quercia e fiori di giglio) racconta un legame inatteso tra passato e presente. Nell’arte popolare lituana i gigli sono associati con la femminilità, intrecciati sul petto delle donne sono presenti nelle rappresentazioni dell’albero della vita.

Nel folklore lituano la quercia è associata con la mascolinità, la forza e il coraggio. Fin dai tempi antichi guerrieri sono rappresentati con corone di foglie di quercia e ancora oggi sono date ai vincitori delle competizioni sportive. Pertanto gli elementi maschili e femminili si intrecciano nella progettazione, mentre lo spirito lituano è sottolineato dai colori della bandiera lituana – giallo, verde e rosso.

via: Lovely Package

Design Playground è un viaggio nella creatività attraverso i progetti più suggestivi della cultura contemporanea. Un racconto fatto di storie, di idee e di sogni.

Design come “progettazione di un artefatto che si propone di sintetizzare funzionalità ed estetica”.

Siamo partiti proprio da qui, dal termine design. Una parola che, come spesso accade con i termini di cui si abusa, ha perso il suo significato originale. O meglio, siamo noi che lo abbiamo perso di vista. Il design non è lusso, il design è creatività ma soprattutto, ricerca e progetto, è saper ascoltare e capire le necessità. Con le parole di Enzo Mari tratte da 21 modi per piantare un chiodo“Credo che il design abbia significato se comunica conoscenza”.

Quello che ci prefiggiamo è raccontare quel design che comunica appunto la storia e le conoscenze che hanno permesso di arrivare alla sua sintesi. Tutto questo in uno spazio aperto a tutti, un playground, dove sia centrale la voglia di conoscere, approfondire e cercare spunti di riflessione.


Massimo Vignelli ha affermato: «Il design è uno – non sono tanti differenti. La disciplina del design è unica e può essere applicata a molti ambiti differenti». E ancora Ettore Sottsass “il design è un modo per discutere di società, politica, erotismo, cibo e persino di design. Alla fine, è un modo per costruire una possibile utopia figurativa o una metafora della vita”.

Design Playground attraversa i differenti ambiti della progettazione trattandoli come parte di un unicum che li comprende tutti: dalla grafica alla fotografia, dall’illustrazione al video, dall’industrial design all’arte.

Altre storie
Le illustrazioni di Maria Makeeva