Apiarium. Alveare per apicultori urbani. Bettina Böhm

Apiarium è il progetto di Bettina Böhm realizzato per la tesi di laurea conseguita presso la Facoltà di Design e Arti dell’Università di Bolzano che ha meritato la Targa Giovani 2014, premio che l’ADI destina ai giovani designer.

Contrariamente a quello che si possa pensare per le api mellifere le condizioni di vita in città sono spesso migliori rispetto a quelle dei campi, dove l’attuale diffusione dell’agricoltura industrializzata rende loro molto difficile sopravvivere. A testimonianza di ciò sono sempre più numerosi gli apicoltori che scelgono di collocare le arnie sui tetti dei fabbricati di grandi metropoli. L’idea di base di Apiarium trae spunto da tali considerazioni e, attraverso l’inserimento di un’arnia su una fioriera, trasforma un comune elemento d’arredo per spazi pubblici in un vero e proprio microhabitat urbano. La trasformazione è dichiarata visivamente e formalmente da un elemento sfaccettato che risalta nel profilo essenziale della fioriera/arnia.

Il progetto si connota anche di una valenza sociale e culturale, prevedendo la rivalutazione di spazi poco utilizzati o degradati della città attraverso l’installazione delle arnie. Attraverso il coordinamento della Pubblica Amministrazione, la popolazione locale verrebbe invitata ad apprendere le tecniche di base dell’apicoltura, per poi continuare a prendersi cura dello sciame di api e godere della produzione del miele. Il progetto si propone in tal modo di offrire ai cittadini un passatempo produttivo ed ecologicamente responsabile, capace nello stesso tempo di intensificare i legami sociali e di quartiere.

 



Il PROTOTIPO




LA TESI DI LAUREA SU APIARIUM








APIARIUM
Progetto di tesi di laurea

LIBERA UNIVERSITÀ DI BOLZANO, FACOLTÀ DI DESIGN E ARTI – ADIMEMBER
BETTINA BÖHM
A.A. 2011-2012

KUNO PREY
ROBERTO GIGLIOTTI

CEMENTO, LEGNO (IL PROTOTIPO È IN GESSO).
50 (Ø) X 130 (H) CM CIRCA