Le illustrazioni di Henning Wagenbreth

Henning Wagenbreth è un illustratore e graphic designer esponente dell’avanguardia fumettistica tedesca. Influenzato in maniera decisiva dallo stile grafico e narrativo di Mark Beyer, Rory Hayes, Jeunet e Caro, che hanno iniziato a disegnare fumetti all’interno del movimento punk,  Wagenbreth al tempo stesso accosta l’espressività dell’underground con lo stile illustrativo dell’Europa dell’est, l’incisione su legno di Frans Masereel e la grafica digitale.

Insieme ai suoi studenti dell’Università delle Arti d Berlino, dove insegna come professore per il corso di studi in Comunicazione Visiva, ha elaborato la possibilità di programmare storie illustrate su comuni computer tascabili. Le illustrazioni di pixel possono essere scaricate sullo schermo dell’agenda elettronica attraverso gli infrarossi o internet. Con la sua macchina di illustrazione automatica, chiamata Tobot, egli sta mettendo a punto un sistema standard di segni per computer.

Per illustrare un fenomeno criminale dell’era digitale, Wagenbreth ricorre nuovamente alla tecnica tradizionale di incisione su linoleum. Cosiddette mail “truffa” vengono inviate dalla mafia nigeriana a determinati uomini d’affari e imprenditori. Anticipando dei soldi, che dovrebbero rendere possibile il trasferimento all’estero di una presunta somma di denaro a sei zeri, viene promessa al destinatario della mail “truffa” una percentuale di questa somma. Nel suo libro Cry For Help Wagenbreth ha conservato 36 di queste mail “truffa” dal suo cestino di internet. Le sue colorate incisioni su linoleum riducono questi fantasiosi drammi ai loro motivi principali decisamente esagerati. Perché gli artisti della “truffa” creano favole moderne che raccontano l’eterna lotta tra bene e male e parlano di tesori nascosti. A guardar bene, questi autori si servono dei cliché predominanti all’estero presentando l’Africa come un eldorado della corruzione politica e degli intrighi economici. Solo la pubblicazione delle email originali mostra chiaramente al lettore l’ingenuità dell’occidente influenzata dai media. Cry For Help è inoltre un magnifico libro illustrato che sperimenta su diversi livelli e in modo raffinato la narrazione illustrata.

Wagenbreth è un disegnatore curioso e giocoso. Da un ricco patrimonio di idee trae la forza per i suoi molteplici progetti. Nell’editore Armin Abmeier ha trovato un precursore e un fautore per i suoi racconti illustrati riccamente stampati, che pubblicano insieme in piccole e curate edizioni per bibliofili. L’opera di Henning Wagenbreth somiglia a una stanza delle meraviglie, una collezione di curiosità, nella quale è possibile incontrare istallazioni meccaniche, oscure sensazioni e amabili freak dal fin de siècle fino all’era digitale attuale. (fonte:goethe.de)

Ha studiato presso l’Università delle Arti di Berlino Est tra il 1982 e il 1987, e durante gli anni della trasformazione politica che ne è seguita ha disegnato alcuni manifesti teatrali. Ha vissuto a Parigi tra il 1992 e il 1993 per poi tornare a Berlino l’anno seguente, dove ha iniziato a insegnare illustrazione e graphic design. Henning ha illustrato numerosi romanzi e libri per bambini, così come manifesti, giornali, riviste e fumetti. Il suo lavoro è stato premiato all’International Poster Biennale di Varsavia e dalla German Book Foundation.