Sebastian Weiss, iPhone photography

“Le Blanc”, pseudonimo di Sebastian Weiss, è un fotografo e designer di Amburgo (Germania) che, affascinato da architettura, fotografia e tecnologia mobile, immortala strutture architettoniche in giro per il mondo con la fotocamera del suo iPhone.
Classe 1971, Sebastian ha studiato ingegneria alla Technical Univerisity di Dresda e poi presso l’Università delle Arti (Universität der Künste – UdK) a Berlino.
La sua serie Lines astrae le forme urbane mettendone in risalto linee e strutture, conferendo loro una nuova unicità. Sebastian indaga la città fino ad arrivare alla sua sostanza e libera gli edifici dal loro contesto urbano, come se questi potessero comunicare attraverso un linguaggio architettonico proprio.

Sebastian ha iniziato a condividere le sue fotografie su Instagram nel dicembre 2010.
Tre anni più tardi, sono 105.000 gli utenti che lo seguono sul social network e gli amanti della fotografia che amano il suo progetto. Nel settembre 2013 è diventato un giornalista ufficiale di AD Architectural Digest Germany (Condé Nast Verlag). Il suo lavoro si trova anche nell’edizione annuale “Best of Germany 2013” di AD Architectural Digest Germania.

Se amate i suoi scatti non potete non conoscere il fotografo tedesco autodidatta Matthias Heiderich, al quale abbiamo dedicato più di un post.

Sebastian_Weiss-designplayground-01
© Sebastian Weiss
Sebastian_Weiss-designplayground-02
© Sebastian Weiss
Sebastian_Weiss-designplayground-03
© Sebastian Weiss
Sebastian_Weiss-designplayground-15
© Sebastian Weiss
Sebastian_Weiss-designplayground-04
© Sebastian Weiss
Sebastian_Weiss-designplayground-05
© Sebastian Weiss
Sebastian_Weiss-designplayground-06
© Sebastian Weiss
Sebastian_Weiss-designplayground-07
© Sebastian Weiss
Sebastian_Weiss-designplayground-08
© Sebastian Weiss
Sebastian_Weiss-designplayground-09
© Sebastian Weiss
Sebastian_Weiss-designplayground-10
© Sebastian Weiss
Sebastian_Weiss-designplayground-11
© Sebastian Weiss
Sebastian_Weiss-designplayground-12
© Sebastian Weiss
Sebastian_Weiss-designplayground-13
© Sebastian Weiss
Sebastian_Weiss-designplayground-14
© Sebastian Weiss
Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed

Design Playground è un viaggio nella creatività attraverso i progetti più suggestivi della cultura contemporanea. Un racconto fatto di storie, di idee e di sogni.

Design come “progettazione di un artefatto che si propone di sintetizzare funzionalità ed estetica”.

Siamo partiti proprio da qui, dal termine design. Una parola che, come spesso accade con i termini di cui si abusa, ha perso il suo significato originale. O meglio, siamo noi che lo abbiamo perso di vista. Il design non è lusso, il design è creatività ma soprattutto, ricerca e progetto, è saper ascoltare e capire le necessità. Con le parole di Enzo Mari tratte da 21 modi per piantare un chiodo“Credo che il design abbia significato se comunica conoscenza”.

Quello che ci prefiggiamo è raccontare quel design che comunica appunto la storia e le conoscenze che hanno permesso di arrivare alla sua sintesi. Tutto questo in uno spazio aperto a tutti, un playground, dove sia centrale la voglia di conoscere, approfondire e cercare spunti di riflessione.


Massimo Vignelli ha affermato: «Il design è uno – non sono tanti differenti. La disciplina del design è unica e può essere applicata a molti ambiti differenti». E ancora Ettore Sottsass “il design è un modo per discutere di società, politica, erotismo, cibo e persino di design. Alla fine, è un modo per costruire una possibile utopia figurativa o una metafora della vita”.

Design Playground attraversa i differenti ambiti della progettazione trattandoli come parte di un unicum che li comprende tutti: dalla grafica alla fotografia, dall’illustrazione al video, dall’industrial design all’arte.

Altre storie
State Of The Obvious,
Mash Creative