Katsumi Komagata, a Milano il maestro giapponese della carta e del libro pop up

Komagata2

Katsumi Komagata terrà a Milano il workshop “Raccontare con la carta, il metodo Komagata” per Mimaster Illustrazione e un incontro pubblico in occasione della Giornata Mondiale del libro e del diritto d’autore.
L’incontro del 23 aprile è in collaborazione con 121+ Libreria delle Edizioni Corraini, partner formativo di Mimaster Illustrazione.

Considerato l’erede del progetto artistico e didattico di Bruno Munari, Komagata è autore e creatore di libri per l’infanzia; fin dall’inizio della sua carriera si è dedicato all’oggetto libro e alle sue molteplici declinazioni, trasformandolo in un’opera d’arte non solo da leggere, ma con la quale scoprire il mondo, comunicare, imparare. Il poetico e pluripremiato illustratore internazionale rende la carta uno strumento magico per la creazione di libri originali, giochi visivi e tattili, universi pop up che stimolano la fantasia dei bambini.

Nato in Giappone nel 1953, inizia la sua carriera lavorando al Nippon Design Center, poi si trasferisce negli Stati Uniti dove collabora con numerosi studi di design a Los Angeles e New York. Nel 1981 riceve la medaglia d’argento dell’Art directors’ Cub di New York e nel 1986 ritorna a Tokyo dove apre la sua agenzia, One stroke.

Nel 2006 vince il Design Award di Tokyo con il progetto per l’Ospedale dei bambini di Kyushu, in Giapppone, dove lavora alla decorazione di sale, corridoi e stanze di ogni reparto con immagini di animali. Nel 2007 cura l’allestimento della mostra organizzata in occasione del centenario di Bruno Munari all’Itabashi Museum di Tokyo. Tra i suoi lavori, anche la serie Little Eyes, piccoli libri di giochi visivi per sviluppare lo sguardo e l’immaginazione, e l’ideazione di libri tattili per bambini non vedenti realizzati in collaborazione con le casa editrici Les Trois Ourses, Les doigts qui rêvente e il Centre Pompidou.

KomagataKomagata4 Komagata5 Komagata6 Komagata7 Komagata8

Fonte: ufficio stampa