Fruit Disco #2. Autoproduzione di contenuti sonori

Stampa

In attesa della quarta edizione di Fruit Exhibition, festival di editoria d’arte indipendente di Bologna, che si terrà il 29, 30, 31 gennaio 2016 in concomitanza con Artefiera presso Palazzo Re Enzo, dal 30 ottobre al 15 novembre 2015 presso il Museo e la Biblioteca Nazionale della Musica sarà possibile visitare la seconda edizione di FRUIT DISCO.

Secondo appuntamento di un progetto iniziato nel 2013, FFRUIT DISCO 2 è un’anticipazione del festival incentrata esclusivamente sul mondo dell’autoproduzione di contenuti sonori legati alla musica.
Nata come operazione di resistenza alla smaterializzazione della produzione musicale nell’era digitale, questa anteprima rappresenta un avamposto per i feticisti dell’oggetto editoriale relativo ai contenuti sonori (tirature limitate, interventi artigianali ecc…).

La prima parte di FRUIT DISCO 2 è un progetto di Fatomale in collaborazione con il magazine indipendente Lök Zine e Tipografia Reali (BOLO Paper); si chiama PLAY ME. Otto canzoni da leggere e porta il patrimonio musicale italiano dell’epoca moderna (relativo a un periodo che va dagli anni ’30 agli anni ’80) a fondersi con quello dell’illustrazione contemporanea.
L’esposizione è composta nello specifico da spartiti, testi ed illustrazioni realizzati tramite stampa risografica, tecnica che permette allo stesso tempo produzione di alta qualità e tiratura medio-alta.

La seconda proposta che compone FRUIT DISCO 2 fa sempre riferimento al mondo creativo e distributivo underground, ma questa volta in un contesto di respiro internazionale, grazie all partecipazione del collettivo artistico JUICE & RISPETTA che, a Bologna per la prima volta, proporrà un’esposizione di pezzi frutto di una ricerca collettiva iniziata questo giugno durante la fiera d’arte contemporanea Art Basel. Il collettivo infatti porterà a Bologna la prima parte del progetto RECIPE REPORT all’interno del Museo Internazionale delle Musica, dove i visitatori potranno sfogliare le 500 pagine della pubblicazione dall’omonimo titolo Recipe Report che documenta, visivamente, le attività di ricerca e performative intraprese dal collettivo durante la fiera svizzera.
Contemporaneamente il collettivo proporrà il secondo appuntamento della serie RECIPE REPORT, attraverso un laboratorio sulla produzione indipendente di contenuti sonori: durante 3 giorni di ricerca intensiva, gli artisti guideranno un gruppo di partecipanti (artisti, musicisti e creativi in generale) in un viaggio attraverso la tradizione culinaria italiana e bolognese che avrà come scopo la creazione di una audiozine indipendente. Focus della ricerca saranno il cibo e la sua tradizione, analizzando in modo del tutto peculiare il rapporto fra quest’ultimo e differenti culture e stili di vita. La ricerca si concluderà con la creazione di una audiozine su supporto in vinile, un’opera unica nel suo genere che verrà in seguito presentata come secondo tassello della ricerca.

Il workshop si svolgerà dal 30 ottobre al 1 novembre, in lingua inglese e con una quota di iscrizione di 90,00 €.

Info e iscrizioni www.fruitexhibition.com – segreteria@fruitexhibition.com