Rick “Hedof” Berkelmans

Il corpo di lavoro di Rick Berkelmans (1986) è costituito da “un vivace mix di forme spesse, personaggi strani e colori vivaci”. Il tratto distintivo del suo lavoro è l’amore che Rick nutre per la serigrafia (e altre tecniche di stampa tradizionale) che conferisce alle sue illustrazioni, specchio della moderna cultura visiva, unicità e un look vintage. Berkelmans vive e lavora a Breda (Olanda) dove gestisce da solo il suo studio di design Hedof combinando progetti commerciali a mostre personali.

Tra i suoi clienti la rivista Anorak, Computer Arts Magazine, Heineken, Nickelodeon, Kangaroos, Sony Playstation, Lipton Tea,, The Hoxton Hotel, KLM Airlines, Ikea, Native Shoes, Appelsap Festival, Google, Red Bull, Casio G shock, Red Cross, Zwijsen, Green Man Festival, Arte, S7 Airlines e Facebook.

KLM-final-blog_670-2_670
KLM-final-blog_670_670
Grande murale per il 75° anniversario del collegamento aereo della KLM Airlines tra Amsterdam e Lisbona. Dipinto nel centro di Lisbona con l’artista portoghese AkaCorleone
modern 2
hedof_wall_small final
hedof wallpainting detail 1
Un muro dipinto al centro della città di Breda
Hedof_Cocktail-Hour_web_670
4 serigrafie 50 x70 cm su carta da 300gr numerate e firmate in 50 copie. STampate per la B&B Gallery di Sheffield
hedof_beatles_site
Una rivisitazione della celebre copertina di Sgt. Peppers dei Beatles
Hedof_disko vraiment final web
Manifesto e flyer per l’electronight Disko Vraiment
ikea-web_transport_670
Illustrazione realizzata per la convention 2015 di Ikea a Copenaghen
Hedof_gdfb-site-1_670
Murale per il Graphic Design Festival Breda
hedof_greenman_poster-web_670
Illustrazione, Background e character design per Green Man Festival 2015. Art direction e graphic design Lovers Agency
Heineken x Mysteryland x Hedof_web
533246_645692282115070_1453708232_n
limited edition Heineken x Mysteryland beer bottle design
poster_670
Poster e T-shirt design per ArtRebels
hedof_haven_4
hedof_haven_1
hedof_haven_3


hedof_haven_8
Pittura murale per il nuovo porto da diporto a Breda
LWL_Hedof_JD_web
LWL_Hedof_Nympo_web
Due illustrazioni a piena pagina per il numero 51 di Little White Lies Magazine

All Images © Rick Berkelmans

Design Playground è un viaggio nella creatività attraverso i progetti più suggestivi della cultura contemporanea. Un racconto fatto di storie, di idee e di sogni.

Design come “progettazione di un artefatto che si propone di sintetizzare funzionalità ed estetica”.

Siamo partiti proprio da qui, dal termine design. Una parola che, come spesso accade con i termini di cui si abusa, ha perso il suo significato originale. O meglio, siamo noi che lo abbiamo perso di vista. Il design non è lusso, il design è creatività ma soprattutto, ricerca e progetto, è saper ascoltare e capire le necessità. Con le parole di Enzo Mari tratte da 21 modi per piantare un chiodo“Credo che il design abbia significato se comunica conoscenza”.

Quello che ci prefiggiamo è raccontare quel design che comunica appunto la storia e le conoscenze che hanno permesso di arrivare alla sua sintesi. Tutto questo in uno spazio aperto a tutti, un playground, dove sia centrale la voglia di conoscere, approfondire e cercare spunti di riflessione.


Massimo Vignelli ha affermato: «Il design è uno – non sono tanti differenti. La disciplina del design è unica e può essere applicata a molti ambiti differenti». E ancora Ettore Sottsass “il design è un modo per discutere di società, politica, erotismo, cibo e persino di design. Alla fine, è un modo per costruire una possibile utopia figurativa o una metafora della vita”.

Design Playground attraversa i differenti ambiti della progettazione trattandoli come parte di un unicum che li comprende tutti: dalla grafica alla fotografia, dall’illustrazione al video, dall’industrial design all’arte.

Altre storie
Laboratorio di illustrazione di concetto per il mercato editoriale