“Cosa disegnare e come disegnare”, la guida di E.G. Lutz. del 1913

Il metodo di disegno che ha ispirato Walt Disney.

D’ispirazione anche per Walt Disney, il metodo di disegno per la realizzazione di illustrazioni complesse in fasi graduali e semplificate di E.G. Lutz (1868 – ?) ha aperto la strada a molti degli artisti e illustratori che vennero dopo di lui. ‘What to draw and how to draw it’ (“Cosa disegnare e come disegnare”), pubblicato nel 1913 da Dodd, Mead and Company (New York), è infatti un punto di riferimento per l’approccio al disegno relativamente a una vasta gamma di soggetti: dagli animali alle persone, dai giocattoli ai paesaggi.

Le immagini sono suddivise in forme e linee semplici che prendono corpo in bellissimi disegni, con l’aiuto di chiare istruzioni passo-passo. Seppur adatto ai bambini,”Cosa disegnare..” si fonda sugli stessi principi alla base di opere d’arte e animazioni sofisticate e può aiutare gli artisti in erba di tutte le età a sviluppare le proprie competenze e imparare un vero e proprio senso della misura e della forma da applicare poi alle proprie illustrazioni.

What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_25
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_32
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_09
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_08
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_05
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_10
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_46
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_45
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_04
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_26
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_02
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_31
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_27
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_03
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_33
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_06
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_11
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_34
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_24
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_38
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_23
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_30
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_22
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_42
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_12
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_39
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_40
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_43
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_20
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_18
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_37
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_21
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_07
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_17
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_44
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_01
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_15
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_19
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_36
What_to_draw_and_how_to_draw_it-designplayground_13

Tutto il libro è sfogliabile online a questo indirizzo.

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed

Design Playground è un viaggio nella creatività attraverso i progetti più suggestivi della cultura contemporanea. Un racconto fatto di storie, di idee e di sogni.

Design come “progettazione di un artefatto che si propone di sintetizzare funzionalità ed estetica”.

Siamo partiti proprio da qui, dal termine design. Una parola che, come spesso accade con i termini di cui si abusa, ha perso il suo significato originale. O meglio, siamo noi che lo abbiamo perso di vista. Il design non è lusso, il design è creatività ma soprattutto, ricerca e progetto, è saper ascoltare e capire le necessità. Con le parole di Enzo Mari tratte da 21 modi per piantare un chiodo“Credo che il design abbia significato se comunica conoscenza”.

Quello che ci prefiggiamo è raccontare quel design che comunica appunto la storia e le conoscenze che hanno permesso di arrivare alla sua sintesi. Tutto questo in uno spazio aperto a tutti, un playground, dove sia centrale la voglia di conoscere, approfondire e cercare spunti di riflessione.


Massimo Vignelli ha affermato: «Il design è uno – non sono tanti differenti. La disciplina del design è unica e può essere applicata a molti ambiti differenti». E ancora Ettore Sottsass “il design è un modo per discutere di società, politica, erotismo, cibo e persino di design. Alla fine, è un modo per costruire una possibile utopia figurativa o una metafora della vita”.

Design Playground attraversa i differenti ambiti della progettazione trattandoli come parte di un unicum che li comprende tutti: dalla grafica alla fotografia, dall’illustrazione al video, dall’industrial design all’arte.

Altre storie
I poster di Richard Niessen e Esther de Vries