Alla ricerca della poesia

Le illustrazioni di Sébastien Plassard.

“L’opera di Sébastien Plassard è un’illustrazione di ispirazione classica che affronta concetti moderni usando immagini e disegni che ricordano i disegni e le stampe di metà secolo.

L’uso eccellente e innovativo della tipografia e l’approccio dinamico alla figura del personaggio e alla trama si uniscono per creare una serie di immagini statiche che sembrano stranamente muoversi e spostarsi davanti agli occhi di chi osserva. In un’intervista con It’s Nice That, nel 2016, ha dichiarato: “Quando disegno, sono alla ricerca della poesia. Cerco un’atmosfera singolare con fantasia, con assurdità … Voglio che l’immagine parli da sola come un linguaggio pieno “.

Ha lavorato per Air France, Gallimard, GQ, Kiblind, Les Inrocks, The New York Times, Pinterest, The New Yorker, Variety, Ford.

Design Playground è un viaggio nella creatività attraverso i progetti più suggestivi della cultura contemporanea. Un racconto fatto di storie, di idee e di sogni.

Design come “progettazione di un artefatto che si propone di sintetizzare funzionalità ed estetica”.

Siamo partiti proprio da qui, dal termine design. Una parola che, come spesso accade con i termini di cui si abusa, ha perso il suo significato originale. O meglio, siamo noi che lo abbiamo perso di vista. Il design non è lusso, il design è creatività ma soprattutto, ricerca e progetto, è saper ascoltare e capire le necessità. Con le parole di Enzo Mari tratte da 21 modi per piantare un chiodo“Credo che il design abbia significato se comunica conoscenza”.

Quello che ci prefiggiamo è raccontare quel design che comunica appunto la storia e le conoscenze che hanno permesso di arrivare alla sua sintesi. Tutto questo in uno spazio aperto a tutti, un playground, dove sia centrale la voglia di conoscere, approfondire e cercare spunti di riflessione.


Massimo Vignelli ha affermato: «Il design è uno – non sono tanti differenti. La disciplina del design è unica e può essere applicata a molti ambiti differenti». E ancora Ettore Sottsass “il design è un modo per discutere di società, politica, erotismo, cibo e persino di design. Alla fine, è un modo per costruire una possibile utopia figurativa o una metafora della vita”.

Design Playground attraversa i differenti ambiti della progettazione trattandoli come parte di un unicum che li comprende tutti: dalla grafica alla fotografia, dall’illustrazione al video, dall’industrial design all’arte.

Altre storie
Philippe Starck: Pibal, la nuova bici urbana per Peugeot Cycles