Posts Tagged 'Memorie Urbane'

Intervista allo street artist Apolo Torres

Intervista allo street artist Apolo Torres

Abbiamo seguito questo artista brasiliano sin dal suo arrivo nel Bel Paese, vi abbiamo raccontato la sua prima personale europea Emergere curata da Davide Rossillo e i suoi primi muri italiani per Memorie Urbane. Ora vogliamo proporvi questa intervista gustandoci anche qualche foto e un breve video del making-off del suo muro di Arce.

Intervista a Pichi&Avo, Memorie Urbane

Intervista a Pichi&Avo,
Memorie Urbane

Dopo l’open del duo Pichi&Avo “Urban Iconomythology”, presso la Basement Project Room di Fondi, vogliamo mostrarvi la gallery della loro opera muraria nella stessa città, accompagnata da una breve e simpatica intervista ai due artisti valenciani.

Memorie Urbane street art festival 2015

Memorie Urbane
street art festival 2015

È ai nastri di partenza la quarta edizione del più grande festival di street art d’Italia, quest’anno con molte novità. Come ogni anno Memorie Urbane porterà una notevole dose di colore e di arte nelle zone più abbandonate di sette città: Gaeta, Terracina, Fondi, Arce, Latina, Priverno e Caserta.

Strøk, Scuola Virgilio di Gaeta

Strøk, Scuola Virgilio di Gaeta

Anders Gjennestad, alias Strøk, classe 1980, è uno street artist norvegese molto conosciuto per la sua particolare tecnica dello stencil in 3D. Ne è un esempio l’intervento sulla Scuola Virgilio nel centro di Gaeta, sua prima apparizione in Italia in occasione del festival Memorie Urbane.

Memorie Urbane, work in progress #2

Memorie Urbane, work in progress #2

È passato il primo mese del festival e gli artisti continuano a lasciare le loro firme sul litorale pontino. In questi mesi, fino a settembre, Design Playground seguirà le tracce dell’evento mostrando come tutte le città coinvolte stanno cambiando il loro volto.

Memorie Urbane, work in progress #1

Memorie Urbane, work in progress #1

Il festival Memorie Urbane è iniziato da dieci giorni, alcuni artisti hanno già lasciato la loro firma sul litorale pontino e l’eco dell’evento è già grande. In questi mesi, fino a settembre, Design Playground seguirà le tracce dell’evento mostrando come tutte le città coinvolte stanno cambiando il loro volto.